Iniziative

Nota : i campi marcati con (*) sono obbligatori.
Nome e cognome * :
La tua email * :
Email del destinatario * :
Scrivi il tuo messaggio :
  Security Test Image
Digita il testo di sopra * :
Torna all'inizio





Comunicato Stampa
NON CI FERMEREMO

CONTINUA LO SMANTELLAMENTO DELLA SCUOLA PUBBLICA NEL LAZIO ANCHE ATTRAVERSO IL TAGLIO AGLI ORGANICI DEL PERSONALE ATA
E’stata data comunicazione in questi giorni alle OO. SS. dell’organico del personale ATA delle scuole del Lazio per l’anno scolastico 2011/2012; definire la situazione drammatica è un eufemismo.
Ben oltre il già deleterio taglio agli organici del personale docente il taglio annunciato al personale ATA dall’ineffabile duo Tremonti - Gelmini e applicato con solerzia dall’amministrazione mette in serio pericolo la sopravvivenza della scuola pubblica; chi sarà infatti ad aprire le scuole, a sorvegliare i ragazzi a garantire il funzionamento amministrativo?
In valore assoluto il totale di posti organico personale ATA persi nella scuola della nostra Regione nel triennio è di circa 4000 (il 18%); nel silenzio quasi assordante di molti si sta attentando al cuore stesso del funzionamento delle strutture scolastiche.
La FLC –CGIL intende contrapporsi con tutte le forze e rivendica:
• Il diritto allo studio dei giovani e dei bimbi garanzia fondamentale di crescita sociale e baluardo di democrazia;
• Il diritto alla sicurezza nelle scuole che si esplica anche attraverso la sorveglianza;
• Il diritto ad una scuola pulita ed accogliente;
• Il diritto ad una amministrazione efficiente e celere nell’espletazione della funzione amministrativa,
• Il diritto per i tanti colleghi ATA ad un lavoro da svolgere nella normalità e non a una straordinarietà non dovuta e non riconosciuta e al riconoscimento della loro professionalità.
In ultimo l’Ufficio Scolastico Provinciale di Roma ci ha solo oggi comunicato ( 28 giugno) che le domande del Personale “soprannumerario” dovranno pervenire entro il 30 Giugno, scaricando ancora il disagio della ristrettezza dei tempi sulle lavoratrici e sui lavoratori che subiscono le responsabilità dell’amministrazione.
Invitiamo tutti i genitori, gli alunni e tutte le componenti della Scuola Pubblica ad unirsi alla nostra lotta che culminerà in una forte iniziativa pubblica che si terrà all’inizio del prossimo anno scolastico.
© 2005 fmline.com